0%
SZ Sugar

Back

Nova, Riccardo
Prev Next

Riccardo Nova nasce a Milano. Studia flauto e parallelamente la composizione al Conservatorio “G. Verdi di Milano” con Giuliano Zosi e Giacomo Manzoni. Approfondisce i suoi studi con Franco Donatoni a Milano e all’Accademia Chigiana di Siena dove nel 1989 ottiene il diploma di merito. La sua musica è stata eseguita dai maggiori ensemble mondiali: Ensemble Modern, Ensemble Intercontemporain, Ensemble L’Itinéraire, Ictus Ensemble, Musiques Nouvelles, Icarus Ensemble, etc., ed è stata programmata nelle più importanti rassegne di musica europee quali: Festival “Ars Musica” a Bruxelles, “Wien Modern” di Vienna, “Saison Musicale” dell’Ensemble Intercontemporain e dell’Ircam di Parigi, “Festival Présences”di Radio France, Fondazione CalousteGulbenkian di Lisbona, “Festival Archipel”di Ginevra, il Tokyo New Music Festival, Festival “Agora” di Parigi, Festival Pontino, Stagione de “I Pomeriggi Musicali” di Milano, Festival di Milano Musica, la Società del Quartetto di Milano, Hessischer Rundfunk di Francoforte, etc. Dal 1993 soggiorna periodicamente in India dove studia la musica dell’India del Sud (Musica Karnatika) con M.T. Raja Kesari (percussionista formatosi alla scuola di K.R. Mani di Madras). Dal 1998 opera attivamente anche nel campo della musica techno d’avanguardia e fonda insieme a Max Viel “Overclockd” ed insieme a Max Viel e a Maurice/P “Articoolaction”. Con questi due gruppi ha fino ad ora prodotto 5 Cd di cui tre sono stati commissionati da Rai Trade. Tra le opere più significative della sua recente produzione si segnalano East aka West/In Trance, commissionato dai Neue Vocalsolisten Stuttgart e dall’Icarus Ensemble, Drones e Drones II, scritti su commissione dell’Ictus Ensemble, ?t [Omega t], su commissione degli Ensemble L’Itinéraire e MusiquesNouvelles, eEleven (420:11@Destruction Generating Deity), su commissione di Art Zoyd e Musiques Nouvelles. Queste opere rispecchiano l’intenso studio della tradizione ritmica dell’India del sud e l’esperienza maturata nell’ambiente della musica techno. Recentemente ha scritto le musiche per MA, balletto del coreografo Akram Khan. Dal maggio del 2004, MA ha avuto più di 150 esecuzioni in tutti i più importanti teatri mondiali (Sydney Opera House, Queen Elizabeth Hall, Théâtre de la Ville de Paris, etc.). Alcune sue opere cameristiche eseguite dal Caput Ensemble di Reykjavik e i suoi lavori per percussioni frutto dei suoi studi sulla poliritmia, eseguiti dal Symbola Percussion Ensemble, sono incisi su due Cd dell’etichetta Stradivarius. Il suo Brano MA’s Sequence7 é stato pubblicato in Cd dalla Karnatic Lab Records, eEleven (420:11@Destruction GeneratingDeity) dalla Impossible Records. Le sue opere sono pubblicate dalla Casa Editrice Suvini Zerboni – SugarMusic S.p.A., Milano, e da Casa Ricordi.

Vai a tutti gli eventi >>>

30/07/2024 – SECONDA PARAFRASI (prima esecuzione assoluta) – Versione per percussione e elettronica

Descrizione: Michele Modugno, perc.                

1-20 di 72

Prev Next

Riccardo Nova nasce a Milano. Studia flauto e parallelamente la composizione al Conservatorio “G. Verdi di Milano” con Giuliano Zosi e Giacomo Manzoni. Approfondisce i suoi studi con Franco Donatoni a Milano e all’Accademia Chigiana di Siena dove nel 1989 ottiene il diploma di merito. La sua musica è stata eseguita dai maggiori ensemble mondiali: Ensemble Modern, Ensemble Intercontemporain, Ensemble L’Itinéraire, Ictus Ensemble, Musiques Nouvelles, Icarus Ensemble, etc., ed è stata programmata nelle più importanti rassegne di musica europee quali: Festival “Ars Musica” a Bruxelles, “Wien Modern” di Vienna, “Saison Musicale” dell’Ensemble Intercontemporain e dell’Ircam di Parigi, “Festival Présences”di Radio France, Fondazione CalousteGulbenkian di Lisbona, “Festival Archipel”di Ginevra, il Tokyo New Music Festival, Festival “Agora” di Parigi, Festival Pontino, Stagione de “I Pomeriggi Musicali” di Milano, Festival di Milano Musica, la Società del Quartetto di Milano, Hessischer Rundfunk di Francoforte, etc. Dal 1993 soggiorna periodicamente in India dove studia la musica dell’India del Sud (Musica Karnatika) con M.T. Raja Kesari (percussionista formatosi alla scuola di K.R. Mani di Madras). Dal 1998 opera attivamente anche nel campo della musica techno d’avanguardia e fonda insieme a Max Viel “Overclockd” ed insieme a Max Viel e a Maurice/P “Articoolaction”. Con questi due gruppi ha fino ad ora prodotto 5 Cd di cui tre sono stati commissionati da Rai Trade. Tra le opere più significative della sua recente produzione si segnalano East aka West/In Trance, commissionato dai Neue Vocalsolisten Stuttgart e dall’Icarus Ensemble, Drones e Drones II, scritti su commissione dell’Ictus Ensemble, ?t [Omega t], su commissione degli Ensemble L’Itinéraire e MusiquesNouvelles, eEleven (420:11@Destruction Generating Deity), su commissione di Art Zoyd e Musiques Nouvelles. Queste opere rispecchiano l’intenso studio della tradizione ritmica dell’India del sud e l’esperienza maturata nell’ambiente della musica techno. Recentemente ha scritto le musiche per MA, balletto del coreografo Akram Khan. Dal maggio del 2004, MA ha avuto più di 150 esecuzioni in tutti i più importanti teatri mondiali (Sydney Opera House, Queen Elizabeth Hall, Théâtre de la Ville de Paris, etc.). Alcune sue opere cameristiche eseguite dal Caput Ensemble di Reykjavik e i suoi lavori per percussioni frutto dei suoi studi sulla poliritmia, eseguiti dal Symbola Percussion Ensemble, sono incisi su due Cd dell’etichetta Stradivarius. Il suo Brano MA’s Sequence7 é stato pubblicato in Cd dalla Karnatic Lab Records, eEleven (420:11@Destruction GeneratingDeity) dalla Impossible Records. Le sue opere sono pubblicate dalla Casa Editrice Suvini Zerboni – SugarMusic S.p.A., Milano, e da Casa Ricordi.

Vai a tutti gli eventi >>>

30/07/2024 – SECONDA PARAFRASI (prima esecuzione assoluta) – Versione per percussione e elettronica

Descrizione: Michele Modugno, perc.                

1-20 di 72

Carica altri
Nova, Riccardo
Prev Next

Riccardo Nova nasce a Milano. Studia flauto e parallelamente la composizione al Conservatorio “G. Verdi di Milano” con Giuliano Zosi e Giacomo Manzoni. Approfondisce i suoi studi con Franco Donatoni a Milano e all’Accademia Chigiana di Siena dove nel 1989 ottiene il diploma di merito. La sua musica è stata eseguita dai maggiori ensemble mondiali: Ensemble Modern, Ensemble Intercontemporain, Ensemble L’Itinéraire, Ictus Ensemble, Musiques Nouvelles, Icarus Ensemble, etc., ed è stata programmata nelle più importanti rassegne di musica europee quali: Festival “Ars Musica” a Bruxelles, “Wien Modern” di Vienna, “Saison Musicale” dell’Ensemble Intercontemporain e dell’Ircam di Parigi, “Festival Présences”di Radio France, Fondazione CalousteGulbenkian di Lisbona, “Festival Archipel”di Ginevra, il Tokyo New Music Festival, Festival “Agora” di Parigi, Festival Pontino, Stagione de “I Pomeriggi Musicali” di Milano, Festival di Milano Musica, la Società del Quartetto di Milano, Hessischer Rundfunk di Francoforte, etc. Dal 1993 soggiorna periodicamente in India dove studia la musica dell’India del Sud (Musica Karnatika) con M.T. Raja Kesari (percussionista formatosi alla scuola di K.R. Mani di Madras). Dal 1998 opera attivamente anche nel campo della musica techno d’avanguardia e fonda insieme a Max Viel “Overclockd” ed insieme a Max Viel e a Maurice/P “Articoolaction”. Con questi due gruppi ha fino ad ora prodotto 5 Cd di cui tre sono stati commissionati da Rai Trade. Tra le opere più significative della sua recente produzione si segnalano East aka West/In Trance, commissionato dai Neue Vocalsolisten Stuttgart e dall’Icarus Ensemble, Drones e Drones II, scritti su commissione dell’Ictus Ensemble, ?t [Omega t], su commissione degli Ensemble L’Itinéraire e MusiquesNouvelles, eEleven (420:11@Destruction Generating Deity), su commissione di Art Zoyd e Musiques Nouvelles. Queste opere rispecchiano l’intenso studio della tradizione ritmica dell’India del sud e l’esperienza maturata nell’ambiente della musica techno. Recentemente ha scritto le musiche per MA, balletto del coreografo Akram Khan. Dal maggio del 2004, MA ha avuto più di 150 esecuzioni in tutti i più importanti teatri mondiali (Sydney Opera House, Queen Elizabeth Hall, Théâtre de la Ville de Paris, etc.). Alcune sue opere cameristiche eseguite dal Caput Ensemble di Reykjavik e i suoi lavori per percussioni frutto dei suoi studi sulla poliritmia, eseguiti dal Symbola Percussion Ensemble, sono incisi su due Cd dell’etichetta Stradivarius. Il suo Brano MA’s Sequence7 é stato pubblicato in Cd dalla Karnatic Lab Records, eEleven (420:11@Destruction GeneratingDeity) dalla Impossible Records. Le sue opere sono pubblicate dalla Casa Editrice Suvini Zerboni – SugarMusic S.p.A., Milano, e da Casa Ricordi.

Vai a tutti gli eventi >>>

30/07/2024 – SECONDA PARAFRASI (prima esecuzione assoluta) – Versione per percussione e elettronica

Descrizione: Michele Modugno, perc.                

1-20 di 72

Carica altri